Viaggio in Iran

Richiedi preventivo
Richiedi preventivo
Save To Wish List

Adding item to wishlist requires an account

988

SCOPRI ANCHE LE NOSTRE PARTENZE GARANTITE

Condividi la tua esperienza con viaggiatori come te! Partenze Garantite tutto l’anno.

15 giorni
Teheran
Destinazioni > ASIA > Viaggio in Iran
Itinerario

1. GiornoItalia - Teheran

Partenza dall’Italia con volo di linea, arrivo a Teheran. Incontro con l’assistente, trasferimento in hotel e sistemazione.

2. GiornoTeheran - Shiraz

Prima colazione. Inizio della visita della città con l’incantevole Iran Bastan ,celebre museo archeologico, dove sono custoditi preziosi reperti delle antiche civiltà achemenide, sasanide e islamica che hanno abitato la regione ed il museo dei tappeti. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto e partenza con volo diretto a Shiraz. All’arrivo, trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.

3. GiornoShiraz - Bishapur- Tanghet - Chuoan - Shiraz

Prima colazione e partenza al mattino presto per Bishapur per visitare l’antica città di Bishapur (266 d.C.) i cui rilievi rupestri perpetuano le glorie di Shapur, il re sassanide. Della città si ammirano le antiche mura semicircolari e il complesso del Palazzo, il Tempio del Fuoco . Proseguimento per il Tangeh Chogan, dove si possono visitare i bellissimi bassorilievi rupestri dell’epoca sassanide, incisi sulle rocce adiacenti le rive del fiume Shapur.

4. GiornoShiraz - Escursione a Persepolis - Nagsh-e Rostam - Pasargad - Shiraz

Prima colazione e partenza alla volta di Persepoli, costruita nel V secolo a.C. per ordine di Dario, Serse e dei loro successori. La visita alle rovine degli Achemenidi si svolge tra colonne, sculture e scale epocali, il tutto avvolto in un’atmosfera di fascino e mistero.Si prosegue per Naqsh-e Rostam dove, nel pendio del monte, sono state scavate le tombe dei re achemenidi Dario il Grande, Serse, Artaserse I e Dario II e dove si possono ammirare numerosi bassorilievi. Infine, sosta a Pasargad per ammirare la tomba di Ciro il Grande. Nel pomeriggio rientro a Shiraz Visita al Mausoleo del poeta Hafez, uno dei più grandi poeti persiani, Tappa al Giardino Eram, costruzione risalente al XIX secolo ed attualmente sede dell’Università Botanica. In serata, visita al santuario illuminato di Shah Cherag. dedicato a Seyed Mr Ahmad, fratello dell’Imam Reza.

5. GiornoShiraz - Kerman

Prima colazione e partenza per Kerman, l’antica Carmania, percorrendo circa 550 chilometri. Lungo lastrada visita del lago salato di Maharlu, il lago di Bakhtegan, i giardini di fichi di Estahban. Cena e pernottamento.

6. GiornoKerman - Rayen - Mahan - Kerman

Prima colazione e proseguimento verso sud per circa 100 km e raggiungere Rayen, una splendida cittadella, simile a Bam (seriamente danneggiata nel terremoto del dicembre 2003). La cittadella circondata da mura con sedici possenti torri, sempre abitata fino al XIX, è di epoca sasanide. La città è divisa in quartieri dove si trovano le costruzioni abitative ed il bazar. Esplorare la città è un’esperienza alquanto interessante. Seconda colazione in corso di visita. Nel pomeriggio proseguimento per Mahan, sulla via del rientro a Kerman e visita del giardino Shazadeh e del santuario del grande poeta-filosofo sufì della setta dei dervisci, Shah Nematollah Valì. Cena e pernottamento.

7. GiornoKerman

Prima colazione e mattinata dedicata alla visita del Gran Bazar, del Caravanserraglio e del bagno di Ganjalikhan, ora trasformato in museo. La Gombad-e Jabalieh, torre funeraria costruita probabilmente tra il IX e X secolo, da cui si possono ammirare le rovine dell’antica cittadella di Kerman; alla Moschea del venerdì costruzione del XIV secolo ma più volte rimaneggiata, le sale sono decorate con motivi floreali, e gli spirali delle volte sono ornati con disegni geometrici policromi. e ai due vecchi Hammam, uno trasformato in museo, l’altro in una piacevole casa da the. Quella dell’annodatura dei tappeti è da lungo tempo un’attività importante della città anche perchè sono facili da riconoscere. Il colore fondamentale è spesso il rosso e nel motivo domina un medaglione centrale con un ampio bordo fiorito. Cena e pernottamento.

8. GiornoKerman - Yazd

Prima colazione e proseguimento per Yazd, ai margini del deserto, è una delle città più organizzate dell’Iran, come scrisse Marco Polo. E’caratteristica per “le torri di ventilazione” (una sorte di sistema di aria condizionata) presenti in buona parte delle case, e per i Qanat, canali sotterranei per il collegamento di singoli pozzi.Importanti la Moschea di Jamè (XII sec.), con ricchi motivi decorativi sull’altare, il Tempio del Fuoco, risalente a circa 1500 anni fa, e la Torre del Silenzio (1870) cimitero degli antichi zoroastriani. Cena e pernottamento a Yazd.

9. GiornoYazd

Intera giornata dedicata alla visita della città: l’antico quartiere Fahadan, la moschea Amir Chakhman, Zendan-e-Eskandar, la moschea Jamè, il tempio del Fuoco e le suggestive Torri del Silenzio, cimitero degli antichi zoroastriani. Vista dall’alto, Yazd appare come una uniforme distesa marrone di basse case di fango punteggiata dalle cupole azzurre e dagli slanciati minareti, finemente decorati, delle sue moschee. Cio’ che risalta maggiormente e’ la quantita’ impressionante di badghirs, le antiche torri di ventilazione che servivano a rinfrescare le case durante le estati insopportabilmente calde e che ora costituiscono il tipico orizzonte urbano. Cena e pernottamento.

10. GiornoYazd - Nain - Ardestan - Isfahan

Prima colazione e partenza per Nain, città famosa per i bellissimi tappeti, in cui visiteremo la moschea Jamè, una delle più antiche dell’Iran e, se possibile, entreremo in una casa privata per osservare la fabbricazione dei tappeti. Proseguimento per Ardestan, villaggio tipico ai margini del deserto, dove si visiterà la Moschea di stile selgiuchide. Proseguimento per Isfahan e pernottamento.

11. / 12. GiorniIsfahan

Due giorni dedicati a questa splendida città, la più bella città della Persia,.capitale della provincia omonima, situata a 1367 metri d’altitudine in una piana irrigata dallo Zayendeh rud, “il fiume che dona la vita”. Isfahan, nel 600 fu una delle più brillanti capitali dell’Oriente e veniva chiamata con l’appellativo “l’altra metà del mondo”. Visita della stupenda piazza dell’Imam circondata dal gran bazar, delle Moschee dell’Imam e di Sheikh Lotfollah, del Palazzo Alighapu, delle tradizionali case da thè e della moschea Jamé (XI sec.). ai palazzi Hasht Behesht e Chehelsotun, alla scuola Chahar Bagh, ai Menar Jonban (minareti che si muovono), a Jolfa, quartiere armeno, e alle sue chiese e, infine, all’antico tempio del fuoco.

13. GiornoIsfahan - Abiyaneh - Kashan - Ghom - Teheran

All’alba partenza per Kashan con la sosta al villaggio caratterisctico di Abiyaneh. A Kashan si visitano: la scuola Agha, la moschea Jamè, la casa Tabatabai e il giardino di Fin, dove sgorga un’antichissima sorgente naturale e infine il bazar con i suoi antichi caravanserragli. Nel primo pomeriggio partenza per Tehran con una sosta a Ghom per visitare dall’esterno il mausoleo di Hazrat-e Masumeh (l’accesso è proibito ai non musulmani). Arrivo a Tehran in serata.

14. GiornoTeheran

Giornata dedicata alla visita della città e ai suoi musei. Quello che colpisce subito della capitale è il suo aspetto poco orientale, dovuto al fatto che Teheran è una città relativamente giovane in contrapposizione ad un impero dalle tradizioni così antiche. La città, assumendosi la funzione di guida del Paese, si è trasformata in pochi decenni da un grosso villaggio in una metropoli moderna, intricata, caotica, particolarmente inquinata e con una densità di popolazione elevatissima. il Museo dei Tappeti, il museo Archeologico nazionale ricco di una vasta collezione di oggetti e testimonianze delle civiltà achemenide, sasanide e islamica; il vecchio quartiere di Darband, Saad Abad Palace, il Gran Bazar e i numerosi negozi di artigianato per eventuale shopping.

15. GiornoTeheran - Italia

Trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia.

NOTE

La quota comprende: voli intercontinentali di linea A/R con scalo e volo domestico –Esecuzione di tutte le formalità da Teheran per il rilascio del visto in Italia ( numero di autorizzazione ). – assistenza aeroportuale – tutti i trasferimenti – veicolo privato con aria condizionata- autista/guida parlante italiano – sistemazione in hotel cat. 4* in pensione completa– visite, escursioni, tasse d’ingresso ai siti archeologici

La quota non comprende: le tasse aeroportuali – le spese per il visto – suppl. alta stagione – Q.I INCLUSIVA l’assicurazione MEDICA BASE–, bevande, mance, extra personali e tutto quello non incluso nella quota comprende.

Mappa