Uzbekistan…Il Paese di Tamerlano

Richiedi preventivo
Richiedi preventivo
Save To Wish List

Adding item to wishlist requires an account

978

SCOPRI ANCHE LE NOSTRE PARTENZE GARANTITE

Condividi la tua esperienza con viaggiatori come te! Partenze Garantite tutto l’anno.

12 giorni
Tashkent
Destinazioni > ASIA > Uzbekistan…Il Paese di Tamerlano
Itinerario

1. GiornoItalia – Tashkent

Partenza dall’ Italia arrivo a Tashkent in serata e trasferimento in hotel con assistente locale. Pernottamento.

2. GiornoTashkent

Prima colazione in hotel. Inizio delle visite Tashkent capitale economica e culturale del Paese, città dalle origini molto antiche e tuttavia con un aspetto prevalentemente moderno poiché fu quasi completamente ricostruita dopo un terribile terremoto nel 1966. Visita della città vecchia: la madrasa Kukeldash, Khast Imam, la madrasa santa, la moschea Tillya Sheyks e il mausoleo KafalShashi, la Barak Khan, fondata nel XVI sec. da un discendente di Tamerlano, la moschea Tillya Sheykh, il mausoleo Kafal Shashi, tomba del poeta e filosofo dell’islamchevisse dal 904 al 979, il bazaar Chorsu. Proseguimento con la visita della Tashkent moderna: piazza Amir Temur, piazza della Indipendenza, il teatro Alisher Navoi, completato nel 1947 dai prigionieri giapponesi, il museo delle Arti applicate ed in fine visita di alcune fermate della metro. Pranzo in ristorante locale. Cena e pernottamento in hotel.

3. GiornoTashkent - Urgench - Khiva

Prima colazione. Trasferimento in mattinata all’aeroporto di Tashkent per il volo a Urgench. Dopo il disbrigo delle formalità doganali incontro con la guida locale e partenza in pullman per Khiva ( circa 30 chilometri), la più antica e meglio conservata cittadina sulla “via della seta”; è l’antica capitale della Corasmia e del khanato di Khivaed è stato il primo sito in Uzbekistan ad essere iscritto tra i Patrimoni dell’umanità nel 1991.Resto della Giornata dedicata alla visita di Khiva. la madrasa Mohammed Amin Khan, il mausoleo di Pakhlavan Mahmud, eroe e patrono di Khiva. La madrasa Islam Khoja, la moschea di Juma, interessante per le sue 213 colonne di legno alte 3,15metri in stile arabo. Pranzo libero. Proseguimento della visita con la Casa di Pietra (Tosh Howli), la Madrasa Allah Kuli Khan, il bazar e il caravanserraglio. Pranzo in ristorante locale. Cena e pernottamento in hotel.

4. GiornoKhiva - I castelli della Corasmia- Bukhara

Dopo la prima colazione, escursione di un’intera giornata alle rovine di Ayaz Qala e Toprak Qala. L’itinerario porta ad attraversare il fiume Amu-Darya e il deserto Rosso (Kyzilkum) ampio deserto che si estende tra Kazakistan e Uzbekistan. La fortezza più imponente è la Ayaz Qala, in realtà un complesso di tre fortezze dalle pareti di fango, che conobbe il suo periodo di maggiore splendore nel VI e VII secolo. La Toprak Qala è un complesso che comprende anche un tempio, appartenuto ai governatori della Corasmia che nel III e IV secolo erano a guardia dei confini. Arrivo in tarda serata a Bukhara. Cena e pernottamento in hotel.

5. GiornoBukhara

Colazione in hotel e giornata dedicata alla visita di Bukhara, la città della poesia e della fiaba. La città è situata in un’oasi del deserto Kizil-Kum a est dell’Amu Darya (il principale fiume che bagna questa area dell’Asia). Centro antichissimo, deriva la sua importanza dalla posizione geografica, punto d’incrocio delle vie carovaniere che collegavano l’Arabia all’India e all’antico Catai (La Cina). La città è stata per secoli una delle più importanti città della Transoxiana islamica, sita a oriente del Khorasan. Durante l’invasione mongola, fu distrutta da Genghis Khan e cadde poi sotto l’influenza di Tamerlano. Grazie alla sua posizione strategica sulla Via della Seta vide svilupparsi considerevolmente la sua economia e diventò un importante centro religioso dell’Asia: si costruirono numerose moschee e madrase testimonianza ancora oggi uno splendido passato. Si visiteranno l’Ark ,una città nella città, antica quanto Bukhara, casa dei governanti di Bukhara per un millennio,, la madrasah Chor-Minor, il complesso Poi- Kalon, la madrasah Ulugbek ed altri monumenti costruiti da grandi architetti che qui risiedevano. Cena e pernottamento albergo

6. GiornoBukhara - Nurata - Yangigazgan Yurta Camp

Colazione in hotel e partenza per Nurata. Visita della la città. La sorgente con pesci sacri e il castello di Alessandro Magno che qui giunse come ultima sua tappa prima di tornare in Battriana. Trasferimento a Yangikazgan dove si trova un campo di Yurte attrezzato per il turismo. Cena e pernottamento nelle yurte

7. GiornoYangigazgan Yurta - Lago Aydarkul -Yurta Camp

Colazione a Yangikazgan nel campo di yurte e passeggiata in cammello. Successivamente visita del lago Aydar-kul. Il lago nasce dal fiume di Syr-Darya nel regione di Tashkent e finisce nel deserto del regione di Navoi, davanti alla montagne di Nurata. Nel lago vivono più di 300 specie di pesci tra i quali luccio, carpa, siluro, persico. Quando tempo è bello si può nuotare
Cena con musica Kazak “AKIN”. Pernottamento in yurta.

8. GiornoYurta Camp - Villaggio Sentob

Prima colazione e partenza per il villaggio di Sentob che si trova a 230 km da Samarcanda situato su una montagna. Arrivo verso il mezzogiorno. Pranzo con la famiglia locale. Nel pomeriggio passeggiata nel villaggio e conoscenza con la popolazione locale per scoprire il loro modo di vivere; trekking leggero presso le montagne del villaggio; possibilità di vedere da distanza le gazzelle protette nella Riserva Naturale dello Stato che è vicina al villaggio. Cena e pernottamento dalla famiglia locale.

9. GiornoVillaggio Sentob - Samarcanda

Dopo la prima colazione partenza per Samarcanda. Arrivo a Samarcanda. Sistemazione in hotel e resto della giornata dedicata alla visita della gloriosa capitale dello stato timuride. Visita della famosa Piazza Registan circondata da tre madrasse Ulugbek, Sherdor e Tillakori con la sua Moschea d’oro. Cena e pernottamento in hotel.

10. GiornoSamarcanda

Prima colazione e Visita del mausoleo Guri Amir ( tomba di Tamerlano) con una superba cupola a coste e decorata all’interno con cartapesta. La moschea più grande dell’opera di Tamerlano, Bibi-Khanim, costruita per la sua moglie preferita. Nella sua epoca poteva ospitare 15.000 fedeli. Dietro questa moschea gigantesca si trova il mercato più vivace e famoso di Samarcanda che si chiama Siyob bazaar. Visita al complesso delle tombe, Shakhi Zinda molto suggestive e dell’ Osservatorio di Ulugbek che è stato la scoperta più grande del XX secolo.Lo scenziato Ulugbek, nipote di Tamerlano ha condotto da qui le sue ricerche astronomiche nel XV secolo. Cena e pernottamento

11. GiornoSamarcanda - Tashkent

Prima colazione e partenza per Tashkent. Arrivo e sistemazione in hotel. Resto della giornata a disposizione. Cena e pernottamento in hotel.

12. GiornoTashkent : partenza

Prima colazione e trasferimento in APT.

Mappa