Romania…Tour Unesco

Richiedi preventivo
Richiedi preventivo
Save To Wish List

Adding item to wishlist requires an account

1092

SCOPRI ANCHE LE NOSTRE PARTENZE GARANTITE

Condividi la tua esperienza con viaggiatori come te! Partenze Garantite tutto l’anno.

10 giorni
Bucarest
Destinazioni > EUROPA > Romania…Tour Unesco
Itinerario

PREMESSA

Questo tour percorre tra le piu importanti località patrimonio Unesco della Romania. A parte la Transilvania medievale e la bucolica Bucovina si visiterà anche la zona del Maramures con le vecchie chiese di legno e le sue tradizioni ancestrali. Uno dei più completi tour culturali della Romania.

1. GiornoRoma - Bucarest

Arrivo in aeroporto e trasferimento hotel. Incontro con la guida e Tour panoramico del centro storico per vedere la chiesa Stavropoleos, l´antico Hanul Manuc, la via commerciale Lipscani, il Palazzo del CEC etc. Cena di benvenuto in un ristorante tradizionale di Bucarest e pernottamento hotel centrale Bucarest.

2. GiornoValacchia - Transilvania (cca 280km) Curtea de Arges – Valle dell’Olt – Cozia - Sibiu

La mattina partenza per la visita di Curtea de Arges vecchia capitale della Valachia. Qui si visiterra Il Monastero Curtea de Arges considerato essere il più bel Monastero dal centro ed est di Europa. Il monastero fu costruito al inizio del XVI secolo dal principe Neagoe Basarab e conserva ancora la sua aura di legenda che ci racconta dalla sua costruzione dal più famoso maestro muratore di tutta la storia della Romania – il Maestro Manole.
Proseguiamo per il Monastero di Cozia, eretto nel 1387 sulle rive del fiume Olt dal piu grande principe della Valachia Mircea il Vecchio che riposa qui il suo sonno eterno. La Chiesa si conserva in forma originale essendo uno tra i più bei monumenti di arte medioevale della Romania. Nel pomerigio arrivo a Sibiu, una delle piu belle città medievali della Romania. Cena tipica e pernottamento Sibiu centro.

3. GiornoIn Transilvania ( cca 200 km) Sibiu- Hunedoara -Alba Iulia

La mattina visita della città di Sibiu, una delle più vecchie e ben conservate città della Romania che nel 2007 è stata nominata la capitale culturale europeea. Qui si vedràno le tre piazze della città Piazza Mare (Grande), Piazza Mica (Piccola) e Piazza Huet circondate di case antiche che risalgono in genere al XVII secolo, la Cattedrale Catolica costruita in stile Baroco Tedesco al inizio del XVIII secolo, la Cattedrale dei sassoni costruita al inizio del XVI secolo, il Ponte delle menzogne, il Palazzo Brukenthal che custodisce il secondo museo del mondo come antichità e la Cattedrale Cristiana Ortodossa costruita in stile Neo Bisantino al inizio del XX secolo. Qui si trova l’attuale sede della Mitropolia Cristiana Ortodossa Romena della Transilvania.
Continuiamo per Hunedoara, dove si trova uno dei piu impressionanti castelli della Romania, in stile gotico, Il Castello di Hunedoara costruitto da Iancu di Hunedoara all’inizio del XV seccolo. Nel cortile del castello si trova un pozzo di 15 metri di profondita che nasconde la sua leggenda. Arrivo la sera a Alba Iulia la capitale storica e spirituale della Romania. Visita della città di Alba Iulia, con la sua bellissima cittadella in stile Vauban, l’ultima che fu construita in Transilvania ( XVIII secolo). Qui si e unificata la Romania sia nel 1599 – 1601 dal Principe Mihai Viteazu (il Bravo) che il 1 Dicembre 1918 quando si è compiuta la Grande Unificazione della Romania. Cena e pernottamento ad Alba Iulia hotel.

4. GiornoArriviamo in Maramures (cca 300km) Alba Iulia – Turda – Sapanta – Vadu Izei

Dopo colazione visita della Salina di Turda, la piu impressionante miniera di sala della Romania, dal tempo dei romani dove lo strato di sale ha uno spessore di 1200 metri. La sera arriviamo in Maramures, la zona situata all’estremo nord-ovest della Romania tra le scure foreste dei Carpazi. Una regione che conserva intatte tradizioni millenarie in un ambiente bucolico e silente, dove i contadini lavorano ancora con strumenti antichi e sono sempre pronti per le feste popolari, una zona famosa per la suggestiva architettura “spontanea” in legno dei portici delle case e delle chiese dai tetti aguzzi . Un mondo fuori dal tempo. Visita del Cimitero allegro di Sapanta, uno dei piu interessanti cimeteri d’Europa. Cena fatta in casa e pernottamento agriturismo.

5. GiornoMaramures in Mocanita (cca 150km) Vadu Izei – Viseu de sus – Barsana – Ieud – Vadu Izei

La mattina andremo indietro nel tempo con il treno a vapore autentico degli anni ’30 ( Mocanita ), l’unico mezzo di trasporto ancora in uso per sfruttare la foresta di Maramures, un viaggio insolito per scoprire la natura incontaminata e le tradizioni ancestrali. Il treno Mocanita fa un giro spettacolare, passa attraverso le valli, attraverso ponti, gallerie, rocce, a partire da un’altitudine di 600 metri si arriva all´altitudine di 1100 m entrando subito in un paesaggio di sogno. Dopo Mocanita visiteremo le famose chiese di legno di Maramures: Bogdan Voda, Ieud (monumenti UNESCO), con antichi affreschi e icone su legno e con le loro tipiche torri snelle e non utimo Barsana un vero angolo di paradiso. Ieud è la chiesa più antica di Maramures, dal 1364. Ritorna in agriturismo cena casalinga e alloggio nello stesso complesso rurale.

6. GiornoArrivo in Bucovina (cca 250km) Vadu Izei – Borsa – Moldovita – Voronet

Oggi continuiamo il nostro tragitto per la Bucovina, la regione chiamata la terra dei 2000 monasteri. I monasteri Voronet, Sucevita, Moldovita e Humor con i loro affreschi sia interni che esterni, ciascuno con il proprio colore dominante, furono decorati tra il sec. XV e XVI e sono considerati capolavori di arte bizantina, unici in Europa, motivo per il quale fanno parte del patrimonio UNESCO. Nel pomeriggio visitiamo il primo monastero Moldovita eretto dal Principe della Moldova Petru Rares nell’ anno 1532 in stile Moldavo e dipinto nell’ anno 1537. Nella pittura esterna del Monastero Moldovita si trova uno dei più importanti afreschi con tematica storico religiosa che raffigura “l’Assedio di Costantinopole”. Il colore dominante del Monastero di Moldovita e’ un giallo solare. Si tratta della più grande chiesa eretta nel periodo dello stile Moldavo. Cena con prodotti fatti in casa e pernottamento agriturismo.

7. GiornoI monasteri dipinti della Bucovina (cca 200km) Voronet – Sucevita – Marginea – Voronet

Oggi partiamo per il cuore della Bucovina. Il Monastero fortificato di Suceavita è stato eretto dai fratelli Simion, Gavril e Ieremia Movila tra gli anni 1582 e 1584 e dipinto nei primi anni del XVII secolo. La chiesa del Monastero Sucevita e l’ultima e la più grande fra le chiese medievali dipinte anche al esterno della Moldova. E l’unica chiesa che conserva la pittura esterna anche nella parte di nord dove si trova uno dei suoi più impressionanti afreschi “La Scala delle Virtu”. La pittura esterna si conserva anche nella parte di nord grazie ai muri di difesa che circondano la chiesa e che l’hanno protetta durante il tempo sia dai invasori che dalle intemperie del tempo. Il colore verde predomina. Qui vicino a Marginea possiamo fare una sosta per vedere la lavorazione manuale della ceramica nera di Marginea, dai tempi dei daci. Nel pomeriggio vedremo l’ultimo e il piu bel monastero di Bucovina, il Monastero di Voronet, conosciuto in tutto il mondo per il suo colore azzurro unico, che cambia la sua tonalità secondo la luce, e per l’affresco che raffigura “Il Giudizio Finale di Dio”. Quest’ affresco che copre tutto il parete dell’ ovest raffigura questo resoconto della Biblia in una maniera lo stesso ampia ma ancora più chiara che l’affresco di Michelangelo dalla Capela Sixtina. Il Monastero Voronet è stato eretto dal Principe della Moldova Stefan cel Mare (il Grande) nell’anno 1488 e dipinto all’ esterno nell’anno 1547 durante la signoria del suo figlio Petru Rares diventando il capolavoro dell’arte medievale della Moldova. Vicino a Vama faremo una dimostrazione di pittura artigianale sulle uova – tradizione della Bucovina. Cena e pernottamento stesso agriturismo.

8. GiornoScendiamo in Moldavia (cca 300km) Voronet – Bicaz – Sighisoara

Dopo colazione andiamo per la zona di Neamt con il Monastero di Agapia, il piu famoso della zona con i suoi laboratori di artigianato tenuti dalle suore del monastero. Direzione Bicaz con le Gole di Bicaz, uniche in Romania. Fermata qui per comprare souvenirs, vedere il Lago Rosso e fare una passeggiata nelle Gole.
Arrivo a Sighisoara, la “città-fortezza” una delle miglior conservate città medievali d’Europa e unica per il fatto che gli abitanti vivono ancora nelle case medievali rinnovati con tutto il confort attuale. ] Tour panoramico della cittadella: Si vedranno una parte delle torri che circondavano la città fra quale si distinguono la Torre dell’Orologio dove era la vecchia sede del comune e la Torre dei Sarti che avevano ed hanno ancora il ruolo di porte della città, la Chiesa del Monastero, la Casa dove e nato Vlad L’Impalatore e la Chiesa della Collina che è il più importante monumento culturale della città. Cena nella cittadella e pernotto hotel.

9. GiornoLa Transilvania – castelli e cittadelle ( 150 km) Sighisoara – Prejmer – Bran – Brasov

La mattina partenza per Prejmer , un esempio caratteristico di fortezza-chiesa-famiglia, una delle 300 chiese fortificate costruite tra i secoli 14-imo e 16-imo in Transilvania. In seguito visitiamo il famoso Castello di Bran ( castello di Dracula ) uno dei più bei castelli medievali della Romania eretto tra gli anni 1377 e 1382 dagli abitanti della città Brasov per sorvegliare la più importante via commerciale che collegava la Valachia e la Transilvania e per difendere il confine medievale tra i due paesi rumeni. Il più famoso tempo dalla sua storia e collegato invece ai Principi della Valachia Mircea cel Batran (il Vecchio) che ha avuto in possesso il Castello Bran dopo 1395 e Vlad L’Impalatore che lo occupo per breve tempo durante la sua campagna militare contro i sassoni di Brasov nel anno 1459 quando abita al Castello Bran. Il castello e collegato anche alla regina Maria, la regina piu amata della Romania. Arrivo a Brasov nel pomeriggio, la città chiamata Kronstadt “la città della corona” un importante centro culturale medievale, dove nel XVI secolo vennero stampati i primi libri di lingua romena. Tour panoramico della città di Brasov: La Chiesa del Santo Nicolae che si trova nel vecchio quartiere Schei di Brasov, eretta dai romeni di Brasov cominciando dal XIII secolo sul luogo di un’altra chiesa di legno che esisteva qui dal primo milenio dell’ Era Cristiana; Il Museo della Prima Scuola Romena del quartiere Schei di Brasov che nasconde un vero tesoro di manoscritti e libri antichi fra quali una parte sono unici in Romania e nel mondo; La Chiesa Nera costruita dai sassoni di Brasov nel XIV e XV secolo è la più grande chiesa in stile Gotico dal centro ed est d’ Europa; La Piazza Centrale – Piazza del Consiglio circondatta di case antiche che risalgono in maggior parte al XVII secolo; La Cattedrale Cristiana Ortodossa che è stata eretta in stile Neo Bisantino alla fine del XIX secolo nella piazza centrale. Cena tipica e pernotto a Brasov .

10. GiornoTransilvania reale (cca 200km) Brasov – Sinaia - Otopeni

Dopo colazione partenza per Sinaia “la perla dei Carpazi”. Visita del Castello di Peles, che è stato eretto alla fine del XIX secolo come la residenza d’estate del primo Re della Romania Carol I. Il Castello Peles è molto impressionante sia per la sua architettura Neo Rinascimentale Tedesca all’ esterno che per gli arredamenti interni, ogni stanza essendo decorata in un stile diverso. Transfer pomeriggio in aeroporto.

Mappa