Home | Tour estate & Partenze Garantite | Richiesta Preventivi

Arte & Cultura nell'antica Persia

1° GIORNO: ITALIA – TEHERAN

Partenza dall’Italia con volo di linea per Teheran.All’arrivo, incontro con l’assistenza, trasferimento e sistemazione in hotel.

2° GIORNO: TEHERAN – KERMAN

In mattinata visita al museo archeologico ed al museo del vetro. Nel pomeriggio, partenza in aereo per Kerman. All’arrivo, visita delle antiche cisterne e ghiacciaie tipiche di Kerman e alla Moschea di Gonbad-e-Jabaliè (periodo selgiuchiede).

3° GIORNO: KERMAN – MAHAN –BAM – KERMAN

Partenza per Mahan e visita del giardino Shazadeh e del santuario del grande poeta-filosofo sufì della setta dei dervisci, Shah Nematollah Valì. Proseguimento per Bam, magnifica cittadella-fortezza medioevale, oggi disabitata, costruita sulle rovine di un villaggio risalente a 2000 anni fa. Rientro a Kerman e visita del Gran Bazar, del caravanserraglio e del bagno di Ganjalikhan, ora trasformato in museo.

4° GIORNO: KERMAN – YAZD

Partenza per Yazd, città dal colore dell’argilla che sorge ai margini dei deserti Dasht-e-Kavir e Kavir-e-Lut. Nel pomeriggio, visita al Gran Bazar e al giardino di Dolatabad, per vedere da vicino il funzionamento dei Badghir, caratteristiche torri di ventilazione sui tetti delle case.

5° GIORNO: YAZD

Intera giornata dedicata alla visita della città: l’antico quartiere Fahadan, la moschea Amir Chakhman, Zendan-e-Eskandar, la moschea Jamè, il tempio del Fuoco e le suggestive Torri del Silenzio, cimitero degli antichi zoroastriani.

6° GIORNO: YAZD – NAIN – ARDESTAN – ESFAHAN

Partenza per Nain, città famosa per i bellissimi tappeti, in cui visiteremo la moschea Jamè, una delle più antiche dell’Iran e, se possibile, entreremo in una casa privata per osservare la fabbricazione dei tappeti. Proseguimento per Ardestan, villaggio tipico ai margini del deserto, dove si visiterà la Moschea di stile selgiuchide. Proseguimento per Esfahan e pernottamento.

7° GIORNO: ESFAHAN

Esfahan è la più bella città della Persia, affascinante con i suoi colori, le grandi moschee, i palazzi imperiali ed i ponti dalle innumerevoli arcate. Visita della stupenda piazza dell’Imam circondata dal gran bazar, delle Moschee dell’Imam e di Sheikh Lotfollah, del Palazzo Alighapu, delle tradizionali case da thè e della moschea Jamé (XI sec.)

8° GIORNO: ESFAHAN

Visita ai palazzi Hasht Behesht e Chehelsotun, alla scuola Chahar Bagh, ai Menar Jonban (minareti che si muovono), a Jolfa, quartiere armeno, e alle sue chiese e, infine, all’antico tempio del fuoco.

9° GIORNO: ESFAHAN – SHIRAZ

In mattinata, visita degli storici ponti Khaju e Siesehpol, quest’ultimo definito “ponte delle 33 arcate” e al Bazar. Nel pomeriggio, trasferimento all’aeroporto e partenza per Shiraz. In serata, visita al santuario illuminato di Shah Cherag.

10° GIORNO: SHIRAZ – Escursione a PERSEPOLI – NAGSH-E-ROSTAM –PASARGAD – SHIRAZ

Visita all’antica città imperiale di Persepoli, i cui palazzi e bassorilievi riportano alla storia dei grandi re. Si prosegue per Nagsh-e-Rostam, con le tombe rupestri dei re Achemenidi e i bassorilievi del periodo sassanide e, successivamente, per Pasargad, con la visita alla tomba di Ciro, fondatore della dinastia Achemenide. Rientro a Shiraz e visita della città.

11° GIORNO: SHIRAZ – FIRUZABAD –SHIRAZ

A Firuzabad, prima capitale dei sassanidi, si visitano le rovine della città fortificata costruita da Ardeshir I con i resti del suo antico palazzo, Ghalè-ye-Dokhtar, il Tempio del Fuoco, le antiche mura ed un bassorilievo raffigurante la sua vittoria contro l’ultimo re dei Parti.

12° GIORNO: SHIRAZ – BISHAPUR –AHWAZ

Trasferimento ad Ahwaz, percorrendo l’antica strada imperiale, per visitare l’antica città di Bishapur (266 d.C.) i cui rilievi rupestri perpetuano le glorie di Shapur, il re sassanide. Della città si ammirano le antiche mura semicircolari e il complesso del Palazzo, il Tempio del Fuoco ed i bassorilievi rupestri. Arrivo ad Ahwaz in serata.

13° GIORNO: SUSA – CHOGA ZANBIL– SHUSHTAR – AHWAZ – TEHERAN

Partenza per Choga Zanbil, il cui imponente ziggurat, concepito come meta di pellegrinaggio nel XIII secolo a.C. e ancora oggi molto ben conservato, è il migliore esempio esistente di architettura elamita. Susa, famosa sede invernale del regno Achemenide, fu già capitale amministrativa del regno del re elamita Untasi Gal. Bruciata nel 640 a.C. dal re assiro Assurbanipal, venne in seguito più volte ricostruita. Di Susa, oggi, non è rimasto quasi più nulla ad eccezione di un castello costruito alla fine del secolo scorso da alcuni archeologi francesi e del santuario del profeta Daniele. Proseguimento e sosta alle cascate di Shushtar, dove i sassanidi costruirono i primi mulini ad acqua. Arrivo in aeroporto e partenza per Tehran.

14° GIORNO: TEHERAN

Giornata dedicata alla visita della città: il Museo dei Tappeti, il vecchio quartiere di Darband, Saad Abad Palace, il Gran Bazar e i numerosi negozi di artigianato per eventuale shopping.

15° GIORNO: TEHERAN – ITALIA

Al mattino, trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia. Arrivo e fine dei servizi.

Privacy Policy | Condizioni Generali | Assicurazione | ©2013 Deva Viaggi S.a.s. - Agenzia Viaggi e Tour Operator – P.I.07874101004